venerdì 23 febbraio 2018

Giardiniere serial killer, trovati i resti di sei vittime gay a Toronto

Un serial killer si è aggirato per anni lungo le vie di Toronto. La polizia canadese, nei giorni scorsi, ha infatti scoperto i resti di sei uomini in alcune fioriere in una proprietà nelle vicinanze della importante area della comunità gay cittadina.
Sotto accusa è un giardiniere 66enne, Bruce McArthur, arrestato il mese scorso dopo che un uomo è stato trovato legato nel suo appartamento. La polizia lo stava già sorvegliando dopo la scomparsa di una delle vittime, poi identificata come una persona con cui il giardiniere aveva avuto una relazione.
Le autorità ritengono che il ritrovamento dei resti sia solo la punta di un iceberg per altri casi di persone scomparse misteriosamente nella comunità gay. Come conseguenza immediata si è deciso di riesaminare centinaia di 'cold case'.
Le preferenze del presunto serial killer andavano verso persone avanti con gli anni e sovrappeso, che adescava tramite app dedicate ad incontri per omosessuali oppure girando in città con il proprio furgone. I resti delle vittime sono stati trovati in abitazioni nei cui prati McArthur aveva svolto dei lavori.

Nessun commento:

Posta un commento