sabato 24 marzo 2018

Privacy, la carta riciclata negli ospedali diffonde dati sensibili

Uno studio del St. Michael's Hospital di Toronto pubblicato dalla rivista Jama sottolinea come negli ospedali ci sia un forte rischio che i documenti con i dati sensibili dei pazienti finiscano nella carta riciclata, e possano quindi essere trafugati.
I ricercatori hanno raccolto oltre 600 chili di rifiuti dai contenitori per la carta riciclata di cinque ospedali. A ogni sito la spazzatura veniva raccolta almeno tre volte alla settimana per un mese dalle stanze dei pazienti, dagli uffici dei medici, dal pronto soccorso e dalla terapia intensiva. Dal materiale i ricercatori sono riusciti a recuperare 2687 documenti con informazioni personali che avrebbero dovuto essere invece distrutti. La maggior parte dei documenti, spiegano gli autori, proveniva da uffici di medici, e le informazioni economiche erano quelle trovate con più frequenza, con circa mille documenti classificati come 'altamente sensibili'.
"Con l'utilizzo sempre più diffuso delle cartelle elettroniche - spiega l'articolo -, i documenti cartacei sono frequentemente gettati via, e questo aumenta il rischio di intrusioni nella privacy". (fonte: ANSA)

Nessun commento:

Posta un commento